Qual è la distanza più lontana che un drone può andare?


La popolarità dei droni è aumentata rapidamente da quando sono stati rilasciati per la prima volta ed è improbabile che diminuisca presto. Ciò è particolarmente vero dal momento che ora ci sono così tante più aziende che li producono, quindi mentre prima costavano migliaia ora è possibile acquistare un drone di qualità eccellente per poche centinaia. 

Con questo aumento di popolarità, ci sono sempre più persone che cercano di conoscere i droni e una domanda comune che le persone si pongono è qual è il massimo che un drone può andare. 

Purtroppo la risposta è... dipende. 

Quanto lontano può arrivare un drone dipende dal tipo di drone, droni ricreativi, commerciali o militari. I droni ricreativi possono in genere andare a tre quarti di miglio di distanza dal controller, i droni commerciali possono in genere andare a poche miglia dal controller (con alcuni più grandi in grado di percorrere centinaia di miglia) e i droni militari possono arrivare a migliaia di miglia. 

Ovviamente si tratta di una vasta gamma, ma quando si parla di droni sul mercato esiste un'ampia varietà di UAV per un'ampia varietà di scopi. I droni ricreativi avranno ovviamente una portata molto più breve di un drone militare poiché un drone ricreativo costa poche centinaia di dollari e un drone militare poche centinaia di MILIONI di dollari! 

Presumo che tu non abbia qualche centinaio di milioni di dollari in giro, quindi probabilmente non li comprerai, ma c'è qualcosa che puoi fare per ottenere una gamma più lunga da un articolo a un prezzo più ragionevole drone ricreativo? 

Come aumentare la portata del tuo drone

Se hai un drone ricreativo, la tua portata sarà probabilmente da mezzo miglio fino a tre quarti di miglio a seconda del modello, degli ostacoli che ci sono ecc. ma per fortuna c'è un modo per aumentare quella portata che ti permetterà di farlo volare un po' più lontano dal controller. 

Il modo più semplice per aumentare la portata di un drone è acquistare estensori di portata per droni o semplicemente crearne uno tuo con un foglio di alluminio. Molte persone hanno riferito di ottenere una portata del 30-50% più lunga sia con i range extender che con il metodo del foglio di alluminio. 

Ci sono una varietà di diversi range extender sul mercato (trovato qui), ma funzionano tutti sulla base di un principio simile. Cioè, gli extender aiutano a focalizzare il segnale sul drone e dal drone al controller. 

Ovviamente ha senso che avere qualcosa che focalizzi il segnale estenda la gamma, ma molte persone sono sorprese di come funzioni bene e di quanto sia ragionevole il prezzo dei range extender. 

Se non ti interessa necessariamente come funziona il range extender, puoi facilmente crearne uno tuo usando un foglio di alluminio sulle antenne dei controller. Questi sono ovviamente molto più fragili di quelli che compreresti, ma spesso funzionano bene come comprarli e secondo alcune persone il foglio di alluminio funziona davvero meglio! 

Puoi guardare il video qui sotto e vedere un test di questi range extender per droni (trovato qui) per decidere tu stesso se vale la pena aggiungerlo al tuo drone. 

Cosa succede se voli un drone fuori portata? 

Se hai mai fatto volare il tuo drone molto lontano da te e dal controller, probabilmente hai ricevuto un avviso che il tuo drone stava iniziando a perdere segnale. Per la maggior parte degli operatori di droni questo è un segno che dovresti voltarti, ma ad alcune persone piace testare i limiti. 

Quindi cosa succede se continui a pilotare il tuo drone finché non lo fa. perso completamente la connessione con il controller? 

Quando un drone volava fuori portata, ciò significava che un incidente era imminente e potresti facilmente danneggiare il tuo drone o addirittura ferire qualcuno o qualcosa, tuttavia negli ultimi anni le cose sono cambiate. La maggior parte dei droni prodotti oggi sono dotati di una funzione di ritorno a casa, quindi se il segnale con il controller viene perso, torneranno immediatamente nel punto da cui sono decollati. 

Questa caratteristica è un must per qualsiasi drone mio utente, ma soprattutto per coloro che volano spesso in caso di maltempo o attorno a ostacoli che potrebbero facilmente interrompere il segnale. Questa funzione di ritorno a casa salverà il tuo drone più e più volte in queste circostanze, quindi se ti piace portare il tuo drone anche vicino alla portata massima, assicurati di avere questa funzione. 

Le funzionalità dei droni continuano ad avanzare ed è probabile che in futuro la portata sarà tale che raramente farai volare il drone fuori portata, ma per ora questa funzione è letteralmente un risparmio di droni! 

Quanto lontano può volare un drone DJI? 

DJI è uno dei produttori di droni più popolari in circolazione e probabilmente rimarrà tale per molto tempo a venire. Escono continuamente con funzionalità innovative che spingono avanti il ​​lavoro dei droni e sono sempre all'avanguardia di qualsiasi nuova tecnologia che possa aiutare a rendere i droni più facili, più veloci o migliori. 

Ovviamente nessun drone è senza limiti e DJI non fa eccezione a questa regola. Puoi far volare un drone DJI solo così lontano prima che perda anche il segnale, ma quanto è lontano? 

La distanza che può volare un drone DJI dipende dal modello, dalle batterie, dalle condizioni meteorologiche e dall'utilizzo di estensori di portata. La maggior parte dei modelli DJI si allontana di 1-2 miglia dal controller durante l'utilizzo di un range extender, ma senza uno in genere si trova a circa un miglio. 

Tuttavia, se stai al passo con il drone e vuoi solo che voli il più lontano possibile tenendo il passo con esso, dovresti essere in grado di percorrere circa 10-15 miglia prima che le batterie del drone si esauriscano. Questo ovviamente dipende dal fatto che ci sia vento contrario o in coda, quanto lontano dal controller si trova il drone, se stai riprendendo filmati o semplicemente volando e altre variabili. 

I droni DJI hanno sicuramente la portata più lunga di qualsiasi drone ricreativo e con i continui progressi è improbabile che questo cambi a breve. 

Un po' di storia dei droni 

I droni in realtà hanno avuto origine nel lontano 1849 quando Venezia fu attaccata dall'Austria utilizzando palloncini senza pilota pieni di esplosivo. Tuttavia, con l'avvento della tecnologia, non è esattamente come descriveremmo un drone oggi. Molto tempo fa, intorno al 1920, un drone veniva effettivamente utilizzato per sparare con i cannoni delle corazzate e persino per prendere di mira altri velivoli. A quei tempi, era più comunemente chiamato un veicolo aereo senza pilota, ma ora è più spesso chiamato drone. 

I droni sono ora utilizzati principalmente per attività ricreative, tuttavia possono essere utilizzati anche per scopi commerciali come l'irrorazione di colture, lo spostamento di pacchi e alcuni droni più grandi vengono persino utilizzati per la ricognizione e i bombardamenti da parte degli eserciti di tutto il mondo. 

Negli ultimi anni l'uso dei droni ha continuato ad evolversi con molte aziende più grandi che testano i droni per le consegne direttamente a casa tua e alcune addirittura utilizzano droni giganti per consegnare merci invece di un tipico treno o camion! 

Conclusione

I droni sono macchine incredibilmente potenti e complesse che possono variare in dimensioni da quelle che possono stare nel palmo della tua mano alle dimensioni di un aeroplano. Proprio come un drone può variare di dimensioni, così anche la portata di ciascun drone. 

In genere puoi aspettarti che i droni ricreativi funzionino a circa un miglio di distanza dal controller, ma alcuni droni più costosi possono facilmente ottenere il doppio di quello, mentre i droni più economici sarebbero fortunati a ottenere mezzo miglio. 

In definitiva tutti i droni hanno una portata diversa, quindi l'unico modo per sapere qual è la portata del tuo drone è semplicemente provarlo! 

Matt Robb

Amo passare il tempo con mia moglie e 3 bambini. Non c'è modo migliore per alzarli dal divano e portarli fuori che prendere le auto RC o la barca e goderci il sole!

Post Recenti