Vai al contenuto

Quattro tecniche di atterraggio dell'aeroplano RC: una guida passo passo

C'è un vecchio detto tra i piloti: "Il decollo è facoltativo, ma l'atterraggio è obbligatorio". Senza un atterraggio adeguato, il viaggio inaugurale dell'aereo RC sulla brezza estiva potrebbe essere l'ultimo. Sfortunatamente, sia per i piloti della vita reale che per quelli RC, l'atterraggio è una delle manovre più difficili da eseguire con un aereo e richiede un addestramento approfondito per padroneggiare il touchdown perfetto.

Quali sono le quattro tecniche di atterraggio per un aeroplano RC? Il perfetto atterraggio di un aeroplano RC può essere ottenuto utilizzando la seguente guida passo passo delle tecniche essenziali:

  • Individua la velocità più lenta dell'aereo
  • Traccia il modello di atterraggio ideale
  • Esegui un chiarore preciso
  • Utilizzare l'assistenza informatica

Mentre i piloti RC più avanzati possono aggiungere ulteriori acrobazie e tocchi personali ai loro atterraggi per creare un fattore "wow" all'atterraggio, le quattro tecniche sopra elencate devono prima essere perfezionate prima di aggiungere qualsiasi manovra avanzata per garantire la sicurezza e la longevità dell'aereo.

Per vedere gli aerei RC più popolari attualmente disponibili basta clicca qui.

Aereo telecomandato, aereo RC con 3 modalità facili da controllare, controllo facile con inversione a U con una chiave per adulti e bambini, LEAMBE

Questo aereo RC è facile da usare e viene fornito con 2 batterie ricaricabili e un paio di eliche extra.

Molte persone pensano che un aereo RC decente sarà super costoso, ma non deve essere così.

Questo modello è conveniente ed è molto divertente da usare.

Quattro tecniche di atterraggio di aeroplani RC

Mentre l'elenco delle tecniche di atterraggio degli aeroplani RC può essere suddiviso in innumerevoli categorie, ci sono quattro tecniche generali che devono essere padroneggiate da qualsiasi pilota competente.

Tecnica uno: individuare la velocità più lenta dell'aereo

Individuando la velocità più lenta dell'aereo, il pilota RC assicurerà che la sua imbarcazione scenda con un tasso di caduta prevedibile e non entri in contatto con il suolo con una forza eccessiva in grado di danneggiare l'aereo.

Ci sono una varietà di passaggi che devono essere eseguiti affinché il pilota raggiunga in modo accurato e coerente la velocità più bassa per l'atterraggio.

  1. Preparare l'aereo per l'atterraggio prima del decollo – questo può sembrare controintuitivo, ma i preparativi per l'atterraggio iniziano mentre l'aereo è ancora a terra.

    Il pilota deve ridurre il peso in eccesso dalla sua imbarcazione prima del decollo, poiché il motore potrebbe non essere abbastanza forte da rallentare sufficientemente l'aereo in presenza di forza gravitazionale aggiuntiva.


  2. Tirare indietro l'acceleratore – Una volta in aria, il pilota vorrà esercitarsi ad altitudini molto basse per avere un'idea dell'atterraggio dell'imbarcazione. Usando il telecomando, il pilota deve tirare indietro lo stick dell'acceleratore (questo può essere indicato come potenza del motore su alcuni comandi) per rallentare la velocità delle eliche. Quando il motore rallenta, l'aereo inizierà a scendere.


  3. Attacca l'ascensore – gli elevatori sono la sezione incernierata del piano di coda e sono estremamente importanti per il controllo dell'imbarcazione. Gli ascensori, sebbene situati nella parte posteriore, controllano se il muso dell'aereo è rivolto verso l'alto o verso il basso.

    Sono essenziali per regolare la velocità dell'aria e per l'atterraggio dell'imbarcazione è necessario utilizzare un ascensore verso l'alto, poiché un muso rivolto verso l'alto assicura che la fusoliera dell'aereo atterrerà all'angolo ideale

Rallentare

Capire come raggiungere la velocità più bassa è essenziale per far atterrare correttamente un aeroplano RC. Molti piloti alle prime armi non capiscono come usare correttamente l'acceleratore e gli ascensori, provocando atterraggi di schianto.

L'importanza dell'acceleratore

L'acceleratore (potenza del motore) non solo controlla la velocità di avanzamento dell'aeromobile, ma anche la salita e la discesa dell'aereo perché a diverse velocità dell'elica verranno generate quantità variabili di portanza. Infatti, chiudendo l'acceleratore (riducendo la velocità del motore) l'aereo affonderà prima di rallentare.

I piloti inesperti non capiscono questo concetto e ignorano l'acceleratore per concentrarsi sugli ascensori all'atterraggio. Gli ascensori svolgono un ruolo essenziale nella tecnica di atterraggio, ma spesso vengono utilizzati in modo improprio.

Up-Elevator e Down-Elevator

Mentre un ascensore in basso farà scendere l'aereo, creerà uno scenario di atterraggio pericoloso e in picchiata. Molti piloti inesperti cercheranno semplicemente di far atterrare l'aereo utilizzando l'ascensore verso il basso, il che non è corretto.

Tuttavia, troppo ascensore ridurrà la velocità relativa al punto che l'aereo si bloccherà effettivamente in aria. Un aereo in stallo rischia di avere un abbassamento dell'ala, che potrebbe portare a una caduta libera. Pertanto, dovrebbe essere utilizzata solo una piccola quantità di ascensore verso l'alto, il che significa che il muso dell'aereo sarà leggermente inclinato verso l'alto per raggiungere la velocità più bassa per l'atterraggio.

Per far atterrare correttamente un aeroplano RC, il pilota ha bisogno di una pratica approfondita nell'identificare la velocità più lenta dell'imbarcazione, che sarà il punto appena prima che l'aereo si fermi. Questa velocità può essere raggiunta tagliando il peso dell'aereo prima del decollo, chiudendo l'acceleratore per ridurre la velocità dell'elica e indurre la discesa e utilizzando l'elevatore verso l'alto per ridurre ulteriormente la velocità relativa e raggiungere l'angolo ideale della fusoliera per l'atterraggio.

Tecnica due: traccia il modello di atterraggio ideale

Dopo che il pilota è diventato un professionista nel far affondare il suo aereo in modo prevedibile a livelli di altitudine di sicurezza, è tempo di portare l'aereo più in alto ed esercitarsi nell'atterraggio da altitudini di volo più realistiche.

Un atterraggio perfetto inizia con uno schema di atterraggio forte e il pilota RC dovrebbe impiegare le stesse tecniche per tracciare il proprio schema di atterraggio di quelle utilizzate negli aerei a grandezza naturale.

Il modello di atterraggio traccerà una forma rettangolare nell'aria e può essere suddiviso nei seguenti passaggi. Tra ogni passaggio dovrebbe essere effettuato un giro di 90 gradi.

  1. Vola nel vento (sopravvento) – il pilota dovrebbe sentire la brezza soffiare in faccia con il muso dell'aereo RC rivolto nella stessa direzione. Vola l'aereo controvento e lontano dal pilota. L'aereo avrà probabilmente un'altitudine maggiore di 100 piedi all'inizio del modello di atterraggio
  2. Trasformati nella gamba del vento laterale – dopo aver effettuato una virata di 90 gradi, l'aereo sarà ora nel vento laterale. Il modello di atterraggio consisterà in due rami nel vento laterale, ma solo il primo sarà indicato come il lato del vento trasversale (l'altro è il lato di base). Il pilota vorrà rimanere su questo tratto del tracciato abbassando gradualmente l'altitudine a circa 100 piedi
  3. Trasformati nella gamba sottovento – un'altra virata di 90 gradi nella stessa direzione avrà il vento che soffia dietro l'aereo, che viene indicato come lato di poppa. Durante questa tappa, l'aereo dovrebbe essere parallelo alla pista di atterraggio. Mantenere l'aereo in piano e ridurre l'acceleratore (potenza del motore) per continuare la discesa dell'imbarcazione
  4. Trasformati nella gamba di base – una terza virata di 90 gradi nella stessa direzione metterà l'aereo nel vento trasversale opposto, chiamato gamba di base. Il pilota ridurrà ulteriormente l'acceleratore, mirando a far cadere l'aereo a circa 50 piedi di altitudine durante questo tratto del modello di atterraggio
  5. Entra nell'approccio finale – un'ultima virata di 90 gradi completerà il rettangolo aereo creato durante lo schema di atterraggio. L'aereo tornerà a volare di bolina, proprio come era all'inizio della traiettoria di atterraggio. L'acceleratore dovrebbe essere ridotto a meno del 25 percento durante questa tappa finale mentre l'aereo si prepara per un touchdown

Ci sono alcune considerazioni aggiuntive a cui il pilota RC deve pensare mentre imposta lo schema di atterraggio.

  • Posizione della pista di atterraggio – il pilota vorrà avere una buona sensazione del vento prima di varare l'imbarcazione. Lui o lei vorrà scegliere un'area liscia e piatta per l'atterraggio che corra parallela al vento, poiché uno schema di atterraggio ideale termina con l'aereo rivolto sopravento. I principali aeroporti hanno piste in tutte le direzioni per garantire che gli aerei possano atterrare nella direzione ottimale
  • Mantieni le ali livellate durante la discesa finale – molti aerei sono dotati di alettoni per aiutare a controllare il livello delle ali. Gli alettoni cambiano la quantità di portanza generata su ciascuna ala. Gli alettoni funzionano uno di fronte all'altro, quindi quando uno sale, l'altro scende e l'aereo rotolerà di lato, sperimentando meno portanza. Alcuni modelli potrebbero non avere alettoni e quindi dovranno utilizzare il timone, l'acceleratore e gli ascensori per manipolare il livello delle ali
  • Centrare l'aereo con la pista – il timone è la sezione incernierata della pinna all'estremità dell'aeroplano e controlla la direzione in cui punta l'imbarcazione. Spostando il timone a sinistra, l'aereo vira a sinistra e viceversa, rendendolo un componente essenziale per centrare l'aereo in atterraggio
  • Raggiungi l'altezza ideale – utilizzando una combinazione di acceleratore e ascensore, il pilota RC dovrebbe prevedere un punto all'inizio della pista di atterraggio di circa 15 piedi di altitudine. Questo sarà il punto ideale per l'attraversamento dell'aereo, una volta correttamente allineato, mentre entra nella regione della pista

Le tecniche dell'acceleratore e dell'elevatore utilizzate per raggiungere la velocità più bassa diventano critiche durante l'esecuzione del modello di atterraggio. Senza essere esperto in queste aree, sarà difficile per il pilota eseguire i molti passaggi necessari per tracciare un modello di atterraggio ideale e preparare l'imbarcazione per l'atterraggio.

Se il pilota incontra problemi o difficoltà durante una parte del percorso di atterraggio, è meglio interrompere il tentativo in corso e iniziare una nuova corsa.

Tecnica tre: eseguire un chiarore preciso

Dopo che è stata raggiunta la discesa finale nello schema di atterraggio, le ali dell'aereo sono livellate e l'aereo è entrato nella pista correttamente centrato all'altitudine appropriata, è tempo che il pilota esegua il flare, una delle manovre più difficili da eseguire con un aeroplano.

Il flare è così difficile perché richiede tempi precisi. Se fatto in modo errato nel momento sbagliato, un bagliore mal eseguito farà rimbalzare l'aereo in aria. Il momento esatto per eseguire il flare dipende dal tipo di aeromobile su cui si sta volando, ma generalmente verrà tentato a pochi piedi da terra.

Il bagliore richiede al pilota di eseguire un paio di movimenti precisi alla volta:

  1. Tira indietro l'ascensore – come abbiamo appreso mentre ci esercitavamo a rallentare la nostra imbarcazione, gli ascensori alzano e abbassano il muso del posto, con l'ascensore in alto che aiuta anche l'acceleratore a controllare la velocità dell'aria. Il pilota ha bisogno che il muso dell'aereo sia rivolto verso l'alto e l'effetto di rallentamento si rivelerà anche utile nel creare uno stallo per l'atterraggio
  2. Al minimo l'acceleratore – portando l'acceleratore al minimo; il motore andrà in stallo, consentendo all'aereo di scivolare dolcemente lungo la superficie della pista, con le ruote di atterraggio che prendono il controllo e fanno rotolare l'aereo in sicurezza lungo la pista di atterraggio prima di essere frenato fino all'arresto

Le conseguenze dell'esecuzione del bagliore nel momento sbagliato possono essere disastrose.

  • Se il pilota ferma l'aereo troppo presto, può causare l'abbassamento di un'ala, mettendo l'ala a rischio di entrare in contatto con la pista e di essere strappata dall'imbarcazione.

  • Se lo stallo viene eseguito troppo tardi, le ruote possono colpire la pista con una forza eccessiva, facendo rimbalzare l'aereo in aria con una velocità insufficiente. Un aereo lanciato senza velocità è un incubo e l'aereo cadrà dal cielo in un atterraggio di fortuna.

Se il pilota si trova nella situazione indesiderabile di far rimbalzare un aereo sulla pista, è meglio provare ad aggiungere rapidamente la potenza del motore e raggiungere lo stato di volo e fare il giro dell'aereo attraverso un nuovo schema di atterraggio per un altro tentativo di atterraggio.

Tecnica quattro: utilizzare l'assistenza informatica

La tecnologia ha migliorato la società e reso la vita più facile ai cittadini in molti modi. Fortunatamente per i piloti di aeroplani RC, la tecnologia può anche aiutarli nel complesso processo di atterraggio del loro aereo. Tuttavia, è importante comprendere la tecnologia e i modi in cui può essere utilizzata per eseguire le funzioni di atterraggio.

  • Alcuni aerei hanno alettoni che fungono anche da flap per rallentare l'aereo aumentando la resistenza al ventoe. Se questo è il caso, i programmi radiofonici possono essere mischiati in modo che, anche se gli alettoni stanno lavorando per rallentare l'aereo, stanno ancora svolgendo la loro funzione di alettoni e mantenendo le ali livellate. Questa sarebbe una manovra estremamente difficile da eseguire manualmente.

  • Ci sono anche altri mix di computer che consentono agli ascensori di tracciare la velocità dell'acceleratore. L'importanza di bilanciare la velocità dell'elica e l'angolo del muso non può essere sottovalutata quando si lavora per raggiungere la velocità più bassa per l'atterraggio, quindi l'assistenza del computer può fornire l'ascensore necessario quando rileva il rallentamento del motore. Ciò mantiene l'aereo che vola senza intoppi a velocità inferiori.

  • L'ultima assistenza informatica per gli aeroplani RC sono quelle unità dotate di modalità di atterraggio. Ciò abbasserà i carrelli di atterraggio, dispiegherà tutti i flap e coordinerà i movimenti tra gli alettoni e il timone per garantire che le virate di 90 gradi dei modelli di atterraggio siano eseguite in modo livellato e preciso, il tutto coordinando anche il bilanciamento dell'acceleratore e dell'elevatore.

Tecniche di atterraggio dell'aeroplano RC: granchi nei venti trasversali

Ci sono momenti in cui il pilota RC può eseguire alla perfezione le quattro tecniche di atterraggio essenziali, ma Madre Natura ha altre idee e vuole ostacolare l'atterraggio perfetto. Per quanto il pilota possa provare, non riesce a entrare nell'avvicinamento finale di bolina, le condizioni raffiche creano uno stato costante di venti trasversali imprevedibili.

In questa situazione, il pilota RC dovrà utilizzare una tecnica speciale chiamata "crabbing". Questa tecnica è giustamente chiamata perché il pilota dovrà apportare alcune correzioni eccessive nell'approccio all'atterraggio per far muovere l'aereo di lato, come un granchio, nel pianerottolo.

Quando ci sono forti venti trasversali, il pilota dovrà usare il timone per puntare la prua dell'imbarcazione (direzione di prua) verso il vento mentre il corpo dell'aereo si muove verso la pista (direzione di inseguimento). La forza e la direzione del vento laterale determineranno l'angolo di crabbing che il pilota deve utilizzare per mantenere l'aereo che segue il centro della pista di atterraggio.

L'impatto del vento sull'atterraggio di un aeroplano RC

Forti e raffiche di vento trasversali influenzeranno tutti gli aspetti del processo di prestito:

  • Il modo in cui il pilota deve controllare l'acceleratore e gli ascensori
  • Il modello di atterraggio
  • L'esecuzione del bagliore
  • La misura in cui lui o lei può utilizzare la tecnologia informatica per aiutare nel processo di atterraggio.

Tuttavia, la presenza di venti trasversali diventa critica durante l'avvicinamento finale al modello di atterraggio e la transizione verso il bagliore. I venti trasversali possono portare l'aereo fuori dal centro della pista, inibire l'elevazione di avvicinamento ideale, influenzare i tempi dello stallo ideale e inclinare le ali in modo irregolare.

Pertanto, la necessità di un approccio ideale diventa esacerbata in situazioni di vento trasversale. Se non è stato raggiunto un approccio rettangolare forte, il pilota dovrebbe fare un altro tentativo prima di tentare di far atterrare l'imbarcazione usando la tecnica del crabbing.

Poiché il crabbing è una tecnica di atterraggio avanzata utilizzata solo in condizioni di vento particolarmente insidiose, è consigliabile che il pilota RC acquisisca una vasta esperienza prima di tentare di far atterrare la sua imbarcazione con vento forte.

Maggiore è l'esperienza che il pilota ha nell'azionare l'acceleratore (potenza del motore), gli ascensori, gli alettoni e il timone in una varietà di condizioni, più è probabile che un atterraggio di vento al traverso possa essere eseguito con successo.

Guarda Come è fatto

Se sei un principiante, guardare come far atterrare al meglio il tuo aereo è un ottimo modo per iniziare. Il video qui sotto è progettato specificamente per i principianti per aiutarti a far atterrare correttamente il tuo aereo.

" frameborder="0" allow="accelerometer; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture" allowfullscreen title="8nNdpcm91Ds" loading="lazy" src="//www.youtube-nocookie.com/embed/8nNdpcm91Ds?feature=oembed&controls=1&autoplay=1&enablejsapi=1&rel=1" >

Conclusione

Esistono diversi modi per far atterrare il tuo aereo, ma farlo atterrare senza danneggiarlo è incredibilmente difficile e richiede molta pratica. Se non hai mai avuto un aereo RC o non hai molta pratica nell'atterraggio, è una buona idea chiedere a qualcuno di guardare i tuoi atterraggi e aiutarti a guidarti attraverso di essi alcune volte finché non sei abbastanza sicuro di atterrare da solo.