I piloti di droni ricreativi hanno bisogno di una licenza?


L'industria dei droni è cresciuta notevolmente in popolarità negli ultimi dieci anni. Ci sono migliaia di nuovi modelli che sono stati lanciati nel corso degli anni con caratteristiche diverse che migliorano costantemente. Ciò ha portato molte più persone a dedicarsi all'hobby dei droni volanti rispetto a prima. 

Far volare un drone è un'attività divertente e divertente per chiunque sia interessato all'aviazione e alla creazione di contenuti, sebbene possano essere utilizzati anche per diversi scopi commerciali.

Dal momento che ci sono molte più persone che usano i droni per scopi ricreativi, ora la FAA (negli Stati Uniti) ha stabilito alcune regole specifiche per le persone che pilotano un drone per divertimento (per divertimento) e per coloro che lo usano commercialmente (per affari). Queste regole sono importanti per te da capire in modo che tu possa assicurarti di sapere se hai bisogno di una licenza come pilota di droni ricreativi o meno. 

Le regole variano da paese a paese, ma negli Stati Uniti i piloti di droni ricreativi non devono ottenere una licenza per pilotare un drone. Ogni drone di peso superiore a 250 kg deve essere registrato ma il pilota non ha bisogno di una licenza per pilotarlo. 

Sfortunatamente il confine tra l'essere un pilota di droni ricreativo e uno commerciale è diventato sempre più sfocato con l'avanzare della tecnologia. Secondo la FAA, un pilota di droni ricreativi è uno che pilota il drone esclusivamente per divertimento, ma cosa succede se poi pubblichi quel video su Youtube e guadagni attraverso la pubblicità? 

Anche se potresti aver registrato il video quando ti stavi solo "divertendo" ora che stai facendo soldi con il filmato catturato con il tuo drone, ora potrebbe essere considerato un volo commerciale di droni e quindi avresti bisogno di una licenza. 

Come puoi vedere, ciò che all'epoca potrebbe essere considerato ricreativo potrebbe quindi trasformarsi in commerciale e richiedere una licenza abbastanza rapidamente. 

Dal momento che i droni sono così richiesti in questi giorni, con un numero crescente di persone e industrie, alcuni aspetti legali devono essere discussi e chiariti.

In questo articolo parleremo del problema della necessità di una licenza in diverse situazioni per pilotare un drone.

Puoi guardare il video qui sotto per alcune delle informazioni rilevanti dalla FAA. 

Ho bisogno di una licenza per pilotare un drone?

La risposta alla domanda non è un semplice “sì” o “no” perché ci sono molti aspetti a cui guardare per poter dare una risposta corretta. Aspetti come la posizione in cui si desidera far volare il drone o lo scopo di far volare l'aereo entrano tutti in gioco quando si decide se è necessaria una licenza per il drone. 

Far volare il tuo drone in modo ricreativo

La Federal Aviation Administration (FAA) offre linee guida chiare sul pilotaggio ricreativo del tuo drone. Tutti i droni devono essere registrati presso la FAA se voli all'aperto. 

Secondo il sito web della FAA, questi sono 5 casi in cui non è necessaria una licenza per pilotare il tuo drone all'aperto:

  1. Utilizzi il drone esclusivamente per scopi di hobby e intrattenimento-Non hai bisogno di una licenza in questo caso. Dovrai comunque seguire tutte le regole locali anche quando voli.
  2. Se tieni il tuo drone all'interno della linea di vista visiva- Solo i piloti autorizzati possono far volare i loro droni fuori dalla vista.
  3. Tenere il drone ad almeno 5 miglia di distanza dagli aeroporti- Questa è una regola importante da seguire. Tenere il tuo drone ad almeno 5 miglia di distanza farà in modo che non interferisca con le attività del traffico aereo.
  4. Se il tuo drone pesa meno di 55 libbre– I droni, sotto i 55 libbre, sono per lo più progettati per scopi ricreativi, ecco perché non avrai bisogno di una licenza per pilotarli.
  5. Se non voli il tuo drone di notte-a meno che non abbia un'illuminazione speciale che ti aiuti a conoscere sempre la sua posizione esatta.

Quindi, in poche parole, se hai appena acquistato un drone per scopi ricreativi e vorresti farlo volare nel parco o in un campo, puoi farlo senza avere una licenza ma devi comunque tenere conto di alcune regole per volo sicuro.

Volo da diporto, 5 regole generali da seguire secondo il sito della FAA

  1. Mai pilota il tuo drone sotto l'effetto di alcol o droghe- Potresti mettere in pericolo la sicurezza di altre persone compresa la tua.
  2. Non utilizzare il tuo drone in modo aggressivo e violento
  3. Non interferire mai con le attività di risposta alle emergenze-come qualsiasi tipo di intervento in caso di incidente, soccorso in caso di calamità, attività delle forze dell'ordine, antincendio o sforzi di recupero da uragani.
  4. Rimani al di sotto dell'altitudine massima consentita-Nella maggior parte dei casi è 400 piedi (negli USA)
  5. Non sorvolare le persone- Sorvolare persone o veicoli può creare situazioni pericolose. Ad esempio, se la batteria si scarica improvvisamente a causa di un calo di tensione e si schianta contro qualcuno o un veicolo.
  6. Non volare dopo il tramonto.– Volare droni di notte senza la supervisione di un pilota remoto certificato può creare situazioni pericolose e rischiare anche di incorrere in una multa.

Quando ho bisogno di una licenza per pilotare il mio drone?

Se usi il tuo drone solo per scopi ricreativi e hobby, non hai bisogno di una licenza, ma se hai intenzione di utilizzare il tuo drone per un'azienda o intendi fare soldi vendendo il filmato, devi richiedere una licenza.

Secondo il sito web della FAA, ecco i passaggi che devi seguire per ottenere una licenza per un drone commerciale:

  1. Devi essere almeno 16 anni.
  2. Devi superare il test di conoscenza aeronautica. Ci sono molti centri approvati dalla FAA dove puoi registrarti per fare questo test.
  3. È necessario richiedere un certificato di pilota remoto. Puoi farlo, 48 ore dopo aver superato il test di conoscenza aeronautica.
  4. Supera il controllo in background eseguito automaticamente dall'Amministrazione per la sicurezza dei trasporti durante il processo di candidatura.

Quanto costa ottenere una licenza commerciale per droni?

La tariffa per il test di conoscenza aeronautica è di $ 150. Puoi pagare tale quota presso qualsiasi Knowledge Center registrato quando pianifichi il test.

Inoltre, c'è un $ 5 quota di registrazione per il tuo drone, ma questo è necessario per qualsiasi drone che superi i 250 kg sia utilizzato per scopi ricreativi che commerciali. 

In conclusione, ottenere una licenza per droni commerciali costa meno di $ 200. Tuttavia, se hai intenzione di avviare un'attività, è consigliabile prendere in considerazione anche altri costi, a seconda dell'attività che stai avviando. Ad esempio, pagare l'assicurazione se ti schianti accidentalmente contro qualcuno o qualcosa potrebbe essere una buona idea. Potresti anche voler stabilire a società a responsabilità limitata, che può costare tra $ 150- $ 200.

Conclusione 

Come accennato in precedenza nell'articolo, non è necessaria una licenza per scopi ricreativi, quindi se hai acquistato un drone strettamente per hobby e intrattenimento, o per usarlo al chiuso, non devi ottenere una licenza.

Tuttavia, molto probabilmente dovrai registrare il tuo drone presso la FAA supponendo che sia molto grande. DJI ha realizzato un drone appositamente progettato in modo da non doverlo registrare poiché scende al di sotto della soglia di peso minimo. 

Quel drone è il DJI Mavic Mini e può esserlo trovato qui

I droni sono divertenti da usare e ci sono molti modi per divertirti con loro, ma assicurati sempre di seguire le regole e di tenere tutti al sicuro, compreso te stesso.

Matt Robb

Amo passare il tempo con mia moglie e 3 bambini. Non c'è modo migliore per alzarli dal divano e portarli fuori che prendere le auto RC o la barca e goderci il sole!

Post Recenti